SISTRI Operatività e Ultime News

 

NEWS SISTRI 2016

 

IL SISTRI: con il DECRETO MILLEPROROGHE (D.L. 20 dicembre 2015, n. 210) approvato dal Consiglio dei Ministri n. 98 del 23 dicembre 2015 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 302/2015, arriva una nuova proroga fino al 2017 per la piena operatività del SISTRI. Il doppio binario fatto di vecchi adempimenti cartacei (formulari, registri e M.U.D.) e SISTRI sarebbe dovuto terminare dal 2016, ma il DECRETO MILLEPROROGHE prevede ancora un anno di tempo per il pieno adeguamento del Sistema.

 

 Il motivo della proroga consiste soprattutto nel fatto che la procedura di affidamento della gestione del Sistema a un nuovo concessionario non è ancora stata completata.

 

Doppio binario

 

Dunque, per tutto il 2016 sarà ancora in vigore il periodo transitorio durante il quale gli operatori obbligati al SISTRI e quelli che vi hanno aderito in via volontaria dovranno rispettare sia gli obblighi di tracciamento informatici legati al SISTRI sia quelli cartacei di tenuta dei formulari di identificazione dei rifiuti (FIR) per il trasporto, dei registri di carico/scarico e del MUD.

 

MUD 2016

 

Data la proroga del SISTRI, il Ministero dell’Ambiente ha provveduto ad approvare con il DPCM 21 dicembre 2015 (GU n. 300 del 28/12/2015) il nuovo Modello Unico di Dichiarazione ambientale M.U.D. da utilizzare nel 2016 per i rifiuti prodotti e gestiti nel 2015.

 

 Modello che di fatto ripropone integralmente i contenuti del vecchio M.U.D. allegato al DPCM del 17 dicembre 2014.

 

Sanzioni

 

La buona notizia è che per tutto il 2016 non potranno essere applicate le sanzioni relative al solo SISTRI (che partiranno dal 2017), fatta eccezione per la mancata iscrizione o il mancato versamento del contributo annuale, sanzioni già in vigore dal 1° aprile 2015.

 

 Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sul SISTRI sono disponibili sul sito del Ministero dell'Ambiente

- News -

SISTRI: Aggiornamento sezione documenti

Nella Sezione Manuali e Guide sono stati pubblicati gli aggiornamenti dei documenti:

 

Nella Sezione Interoperabilità sono stati pubblicate le versioni aggiornate dei documenti di interoperabilità:

Per qualsiasi evenienza chiarimento e delucidazioni in merito al sistri è possibile contattare il Contact Center sistri chiamando direttamente al seguente numero:

  • numero telefonico dedicato: 800 00 38 36

Oppure inviando una e-mail al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. t

 

 

 

Categorie di rifiuti trattati

  • Rifiuti ospedalieri
  • Liquidi e Solidi
  • Espurgo fogne
  • Apparecchi elettronici
  • Liquidi chimici
  • Farmaci scaduti
  • Amianto & Linoleum
  • Lana di roccia
  • Guaine bituminose
  • Materiali edili
  • Pneumatici
  • Olii esausti
  • Materiali filtranti
  • Lampade - Neon
  • Batterie esauste